IO CI TENGO... LA GRANDE SFIDA!

Questo anno scolastico inizia in modo diverso rispetto agli altri. I bambini hanno lasciato la scuola 6 mesi fa e da allora le vite di ognuno di noi hanno subìto dei grandi cambiamenti. Tutte le abitudini e le routine alle quali ognuno di loro era abituato sono state “ribaltate” e la vita è continuata in modo diverso. Questo periodo ha, però, fatto riscoprire in ognuno di noi il valore dell’altro e l’importanza di avere qualcuno vicino fisicamente per giocare, parlare, per scambiarsi un abbraccio o anche semplicemente lanciarsi uno sguardo. In questi mesi siamo stati messi alla prova, ognuno ha vissuto la drammaticità di dover stare lontano dalle persone care e anche la nostra libertà è stata limitata. Quindi, mai come quest’anno, noi insegnanti siamo consapevoli che i nostri bambini hanno bisogno di tornare alla loro routine, ritrovare gli amici, le insegnanti e soprattutto, la loro scuola... Scuola, che per i bambini, è il principale luogo d’incontro, di scambio e di relazione. L’inizio del nuovo anno, oltre a permettere di ritrovarsi porterà con sé delle “novità”, nuove regole, nuove norme di comportamento che permettano ad ognuno di prendersi cura, non solo di sé stesso, ma anche dell’altro; da qui il tema annuale IO CI TENGO. La grande sfida è quella che ognuno di noi dovrà affrontare affinché il bene proprio e degli altri possa essere tutelato e realizzato!

Durante tutto il percorso annuale, per poter coinvolgere maggiormente i bambini, utilizzeremo delle storie, alcune verranno lette e approfondite con i bambini, altre faranno da spunto all’insegnate per proporre attività.

Inoltre, a supporto, settimanalmente l’insegnante di ogni sezione proporrà la tecnica di rilassamento del training autogeno: attraverso il racconto di due personaggi (Nino e Nina) i bambini acquisiranno consapevolezza di alcune emozioni e impareranno a gestirle.

Essendo un anno particolare, le insegnanti presteranno particolari attenzione alla trasmissione di alcune regole fondamentali, in modo particolare il lavaggio frequente delle mani e il distanziamento dagli altri gruppi classe.

Inoltre, le insegnanti proporranno ai bambini i giochi a rotazione, di modo che ogni giorno i giochi possano essere sanificati o, passino abbastanza ore affinché l’eventuale presenza del virus, scompaia in modo autonomo. Quindi i giochi che verranno proposti il lunedì, saranno riproposti il giovedì; quelli che verranno esposti il martedì saranno riproposti il venerdì, e al mercoledì saranno proposti giochi strutturati (tipo legnetti, materiale di recupero, didò, pasta di sale ecc.).

 
Esci Home